La Cacciata del Malvento

Sto caricando la mappa ....

Date / Time
02/12/2016 / 21:00 - 23:00

Location
Cinema Massimo - via Verdi 18 Torino


MuFilm presenta

La Cacciata del Malvento
Banishing the ill wind
48’ – ITALIA
regia di Donato Canosa

in collaborazione con Superbudda Creative Collective

«Nel mondo dei contadini non c’è posto per la ragione, per la religione e per la storia […]
tutto partecipa della divinità, perché tutto è, realmente e non simbolicamente, divino, il cielo come gli animali, Cristo come la capra.
Tutto è magia naturale»

Carlo Levi, Cristo si è fermato ad Eboli, 1945

In collaborazione con il Circolo Culturale Lucano Giustino Fortunato, il documentario La Cacciata del Malvento, opera prima del regista Donato Canosa,  verrà presentato presso la sala 3 del Cinema Massimo di Torino venerdì 2 dicembre alle ore 20.30. A seguito della proiezione interverrà Lisa Parola / a.titolo (progetti per l’arte contemporanea, Torino)

 



A Grassano, un piccolo comune rurale della Lucania, anziane donne svelano i segreti di antiche pratiche, fra il pagano e il religioso, per liberare dall’invidia e dalla cattiva sorte. Il paese è diviso, tra anziani e giovani, tra chi crede e chi no, che possa esistere qualcosa di impalpabile, una forza al di sopra del controllo razionale.  Rosa e Francesca sono due delle donne più anziane del paese. Rosa non crede alla fascinazione, perché chi ha fede in Dio non ha da temere nulla. Francesca invece, ha avuto modo di vedere da vicino le persone colpite da fattura e conoscere chi invece era in grado di contrastarla. Fabio e Alessandro si interessano e studiano le tradizioni dei propri nonni, Marina si è laureata in antropologia a Roma, Antonella e Mariella hanno imparato dagli anziani i rudimenti di alcune pratiche di guarigione. Annina, Pasqualina e Felicetta, come tante altre donne della loro età, quando erano giovani madri hanno dovuto imparare come proteggere i propri figli.

 



La Cacciata del Malvento, è un film documentario che ripercorre le strade della tradizione da cui nascono delle radici personali ed intime. L’antico stride col contemporaneo, e allo stesso tempo lo influenza. Ciò che si crede un meccanismo sociale e psicologico tramontato, si scopre essere vivo universalmente ma con le molteplici forme date dal cambiare dei tempi e dei costumi sociali.

La Cacciata del Malvento è stato selezionato ViaEmili@DocFest 2016 e al XXV International Festival of Ethnological Film di Belgrado

 
Bio: Donato Canosa è nato a Tricarico (MT) il 27/09/1982, attualmente vive e lavora a Torino come insegnante di arte e immagine, artista e videomaker. Nel 2008 consegue la laurea specialistica in Arti Visive e Discipline dello Spettacolo all’Accademia Albertina di Belle Arti. Ha realizzato animazioni, videoclip, videoinstallazioni, spot per teatri, gallerie d’arte, aziende e manifestazioni pubbliche. La Cacciata del Malvento è il suo primo film documentario.