-ous superbudda

-OUS night ft. Bienoise / Furtherset / Alberi + Ipek Gorgun

Sto caricando la mappa ....

Date / Time
20/05/2018 / 21:00 - 23:59

Location
Superbudda - Via Valprato, 68 Torino


OUS & Superbudda presentano:

Bienoise
Furtherset
Alberi + Ipek Gorgun
w/ Stefano Giorgi Live Painting

OUS
deliri-OUS // mischiev-OUS // venom-OUS // consci-OUS // adventur-OUS
www.ous.ooo

ALBERTO RICCA (BIENOISE)
Alberto si diploma nel 2014 in Musica Elettronica e Tecnologie del Suono presso il Conservatorio di Como, con la tesi ‘Nuove Forme Musicali: Il Remix’, dopo una laurea in Linguaggi dei Media ed il master in Composizione per il Grande Schermo al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Segue anche i corsi di programmazione in MaxMSP con TOBOR EXPERIMENT, e di pianoforte e composizione con Roberto Olzer ed Alberto Magagni. Collabora, tra gli altri, con l’Istituto Europeo di Design di Milano per l’insegnamento delle tecniche produttive e performative della musica elettronica. Come Bienoise, pubblica nel dicembre 2015 l’album ‘Meanwhile, Tomorrow’ per White Forest Records, considerato da molte riviste specializzate uno dei migliori album italiani dell’anno. Pubblica anche per Concrete records (‘Small Hopes of Common People’, un album di colonne sonore per film mai finiti, 2015), Enklav (il celebrato EP ‘Sharawadji III’, 2018), Bitcrusher (‘Sono una Teiera Tonda\Il mio beccuccio è a forma d’onda’, 2010, un album di breakcore dadaista col suo alias Maestro delle Metope), e Yerevan Tapes con il suo duo Merchants. Dal 2015 è tra i protagonisti di The Italian New Wave, progetto di Club To Club Festival che promuove la nuova creatività musicale italiana su scala internazionale. Nel 2014 è stato scelto da Red Bull per rappresentare l’Italia alla Academy di Tokyo.E’ uno dei fondatori dell’etichetta di improvvisazioni radicali Floating Forest Records, che ha pubblicato Davide Merlino, Achille Succi, Pasquale Mirra, Paolo Sanna, Sabir Mateen e molti altri. Per questa ed altre etichette si occupa anche di registrazione, mix e mastering, oltre ad esibirsi con il collettivo Floating Forest e con il progetto acusmatico Alberi assieme ad Alberto Barberis. E’ autore, con la danzatrice e coreografa Annamaria Ajmone, dello spettacolo di danza contemporanea ‘TO BE BANNED FROM ROME’, che ha debuttato a Torinodanza Festival 2017. Non è un dj.
www.facebook.com/pg/Bienoise
www.bienoise.com

FURTHERSET
La sua musica e le esibizioni dal vivo sono un invito aperto a immergersi in un mondo sonoro che esala crescita e inala decadenza. Le pareti sonore sono costruite senza sosta da armonie stratificate e avvolte, modulazioni in movimento e voci campionati. Le figure vengono spinte oltre il punto di non ritorno fino a esplodere e per poi essere rimodellate in cascate melodiche. Come rappresentante della “Italian New Wave”, Furtherset ha suonato in alcuni dei festival più famosi d’Italia. Ha partecipato anche alla Red Bull Music Academy 2015 a Parigi. Il suo terzo album “No Logic No Death” è stato pubblicato dalla White Forest Records. “To Alter and Affect” è la prima uscita di Furtherset su -OUS.
https://soundcloud.com/ous_ooo/sets/furtherset-to-alter-and-affect/s-5iWLl
https://soundcloud.com/furtherset
https://www.facebook.com/furthersetmusic/

IPEK GORGUN + ALBERI
La scultura sonora, materica e punk, di Ipek Gorgun si unisce alle esplorazioni del sub-musicale degli Alberi di Alberto Barberis ed Alberto Ricca in questa performance studiata appositamente per Superbudda. Il consueto approccio improvvisato e in costante feedback di Alberi viene aumentato e reso triangolare dall’ingresso di Ipek nella catena di interazioni, spingendo al limite l’interplay tra esseri umani e macchine. Gli strumenti scelti sono i laptop, qualche oggetto ed una chitarra classica preparata e aumentata via software, ma soprattutto tre estetiche tanto personali quanto complementari in acceso dialogo. Ipek ha già collaborato con Alberi in un rework del loro secondo disco – Alberi II – pubblicato dalla Floating Forest Records a marzo 2017.

STEFANO GIORGI Live Painting
La performance in trio di Ipek Gorgun, Alberto Barberis e Alberto Ricca sarà accompagnata dal live painting aleatorio del pittore Stefano Giorgi. Giorgi realizza nel 2005 uno speciale sistema di proiezione che unisce colori liquidi e videoproiezioni, con cui performa particolari live painting accompagnato da musicisti, muovendosi in vari contesti del contemporaneo, dalla danza all’arte visiva, dalla musica al teatro.
www.stefanogiorgi.net/copia-di-trailer-aleatoric

ALBERI
Alberi è il progetto di improvvisazione elettroacustica del compositore e chitarrista Alberto Barberis e del produttore e musicista elettronico Alberto Ricca/Bienoise. Nelle performance di Alberi i campionamenti e le elaborazioni elettroniche di Alberto Ricca, ritmicamente astratte e improvvise, supportano l’azione di Alberto Barberis su una chitarra classica preparata e aumentata via software. A caratterizzare la musica di Alberi è la fascinazione per gli scarti sonori, i luoghi trascurati dell’errore e le dolci imprecisioni dell’esistenza, che concorrono a creare un mondo sonoro ai margini del musicabile in una composizione estemporanea che nasce dal dialogo tra l’Uomo e la Macchina, postulando luoghi di comunione possibili.
www.youtube.com/watch?v=xKniTIDXj_A
www.youtube.com/watch?v=mcX8y1Blguo
https://floatingforestrec.bandcamp.com/album/alberi-ii
www.floatingforestrec.it/

IPEK GORGUN
Nata e cresciuta ad Ankara, Ipek Gorgun è una giovane artista turca. Dopo una laurea in scienze politiche e un master in filosofia, si dedica completamente alle sperimentazioni musicali elettroacustiche, sia come compositrice e performer, che come ricercatrice presso l’Istanbul Technical University Center for Advanced Studies in Music. Il suo approccio multidisciplinare le ha permesso di muoversi sapientemente e consapevolmente sui confini di diversi generi e approcci musicali, senza mai perdere il suo personale equilibrio estetico. E’ stata bassista e cantante in diversi progetti, suonando con i Vector Hugo e i Bedroomdrunk (con questi ultimi pubblica “This is What Happened” nel 2003 e “Raw” nel 2007) e ha lavorato come compositrice di colonne sonore. Nel 2014 viene selezionata per rappresentare la Turchia alla Red Bull Music Academy del 2014 a Tokyo, dove si è esibita come opening artist per “Test pattern no: 6” di Ryoji Ikeda e dove ha partecipato ad una sessione di improvvisazione guidata da Otomo Yoshidide. Nei suoi progetti da solista Ipek Gorgun indaga minuziosamente la materia sonora in tutte le sue immaginabili configurazioni e dialettiche, sperimentando allo stesso tempo le sue possibili dissoluzioni. Nella sua arte la compositrice non solo dimostra di conoscere e saper trattare con sapienza tutte le tecniche di elaborazione e sintesi elettronica tipiche della dimensione più strettamente di ricerca, di cui sembra averne assimilato la più profonda sostanza, ma anche manifesta un deciso interesse nei confronti della scena elettronica underground legata all’IDM, alla Techno sperimentale e soprattutto al Noise. Questo approccio sfugge così a qualsiasi esaustiva definizione, se non quella che ne sottolinei la ricchezza in termini di contenuti e di potenza comunicativa, e ne confessi l’attinenza con il più profondo sentire del nostro enigmatico contemporaneo digitale. Come afferma A. Meister in FreqZine, parlando dell’ultimo disco solista della Gorgun, la sua musica «seems to speak of a dormant world of figurative symbolism and archetypal tone poems celebrating the restful dissolve into the slumbering arms of an electronic Morpheus».
www.youtube.com/watch?v=dCePKwrTML4
www.youtube.com/watch?v=dT-KY7MGZes
www.kudosrecords.co.uk/release/touchline9/ipek-gorgun-aphelion.html
www.ipekgorgun.com/

ALBERTO BARBERIS
Nato vicino a Torino, Alberto Barberis è compositore, chitarrista e performer elettroacustico, attualmente docente di “Tecnologia” e “Musiche Attuali” presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano (CH). Diplomatosi in chitarra classica presso il Conservatorio di Torino, ha successivamente ottenuto il Diploma di Biennio specialistico in chitarra presso il Conservatorio di Brescia, studiando, tra gli altri, con Maurizio Colonna, Giorgio Mirto e Bruno Giuffredi. Ha seguito i corsi di composizione del matematico e compositore Giovanni Albini. Parallelamente all’attività musicale, ha sostenuto studi di ingegneria presso il Politecnico di Torino, stimolato dall’interesse nelle applicazioni matematiche alla composizione musicale e nella musica elettronica. Nel 2016 ha ottenuto, con il massimo dei voti, il Master of Arts in Composition and Theory presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano (CH), dove ha studiato con Nadir Vassena, Giovanni Verrando e Sylviane Sapir. Dal 2012 è assistente del direttore artistico dell’highSCORE New Music Center, è parte del comitato organizzativo dell’associazione di musica contemporanea OGGIMUSICA, ed è membro del collettivo ed etichetta discografica di musica improvvisata e sperimentale Floating Forest Records. Con Alberto Ricca/Bienoise si esibisce in duo nel progetto di improvvisazione elettroacustica Alberi. Recentemente ha collaborato con diversi ensemble di musica contemporanea tra cui l’Ensemble Recherche (DE) e l’Eutopia Ensemble (IT), e ha preso parte a numerosi festival internazionali, come Nachtstrom (CH), Art Test Fest (IT), Afekt (ET), Maggio Elettrico (IT). Parallelamente all’attività artistica come compositore, performer e docente, si occupa dello sviluppo di software e applicazioni musicali, come Ti ascolto (software di ear-training sviluppato per il Conservatorio della Svizzera Italiana), EARME e Ormé (due software per l’interpretazione spazializzata della musica elettroacustica). Quest’ultimo è stato presentato al CIM XXI (Colloqui di Informatica Musicale). Nel 2016 vince la prestigiosa Werkjahr 2017 della fondazione Christoph Delz di Basilea (CH).

Modalità d’ingresso
€ 7 2018 Contributo soci
€ 5 2018 Tessera 2018
Ingresso riservato ai soci / pre-tesseramento online obbligatorio
https://www.superbudda.com/membership/